Netweek      
News
Disabili ed anziani al centro della Conferenza Nazionale della Famiglia
25/05/07
Secondo i dati Istat, 2,6 milioni di persone non autosufficienti, di cui 2 milioni anziani, sono assistiti dalla famiglia senza alcun aiuto pubblico domiciliare. Non solo, i milione e 300mila disabili vivono soli e segregati in casa, contando su vicini o amici per lo svolgimento di piccole mansioni domestiche.
I dati sono stati presentati ieri dalla Federanziani, nel corso della Conferenza Nazionale della Famiglia che si sta svolgendo in questi giorni a Firenze.
Tra le proposte presentate per affrontare l'allarmante problema della non autosufficienza di anziani e disabili, riportiamo alcuni punti contenuti nel documento redatto dal Forum del terzo Settore.
Secondo l'organizzazione il primo passo sarà innanzitutto l'attuazione effettiva della legge 328/2000 ('Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali'), con l'approvazione dei livelli di assistenza (Liveas). Questi, 'dovranno prevedere interventi per contrastare la solitudine degli anziani e quindi l'esclusione sociale e affermare il diritto alla permanenza nel proprio domicilio soprattutto in presenza di disabilità o di non autosufficienza, nonchè stabilire le modalità di accesso ai servizi sociali attraverso sportelli informativi e di segretariato sociale con l'utilizzo delle tecnologie informatiche che consentano ai dati di viaggiare e non ai cittadini'.
Per quanto riguarda il problema degli anzini che he vivono soli, in molti casi con uno dei coniugi in condizioni di disabilità parziale o totale, nel documento del Terzo Settore si legge che 'la presa in carico potrà avvenire per iniziativa dei servizi sociali comunali, del medico di famiglia, del telemonitoraggio e telesoccorso. Ai fini fiscali il reddito della persona anziana viene a cumularsi con quello degli altri membri della famiglia riducendo così la possibilità di accedere ad alcuni servizi o dovendo farsi carico del pagamento di questi . E' un aspetto che rende difficile la posizione dell'anziano all'interno della famiglia. Si potrebbe quindi dare la possibilità alla persona anziana che vive in famiglia di definirsi come nucleo familiare a sé stante, richiesta già avanzata e mai assunta in termini amministrativi.
Per il sostegno alla famiglia che ospita anziani non autosufficienti è necessaria l'istituzione di adeguato Fondo per la non autosufficienza accompagnato, proseguendo l'esperienza già avviata dal Governo con l'ultima Legge finanziaria, da un piano nazionale che definisca gli obiettivi dell'intervento e le modalità e gli strumenti per raggiungerli'.
Sul tema della disabilità, il Forum del Terzo Settore ha aggiunto: 'L' Osservatorio nazionale per la famiglia avvii al più presto una collaborazione specifica con l'Istat per definire un sistema di monitoraggio delle condizioni di vita materiale delle persone con disabilità e delle loro famiglie, in modo da giungere entro il 2007 all'avvio di una ricerca specifica. Occorre inoltre realizzare azioni contro la colpevolizzazione della famiglia con un figlio disabile dalla nascita; sostegno al lavoro di cura attraverso assegni familiari, fiscalità e tariffe e definire Liveas specifici per le persone con disabilità grave'. Sempre secondo il Forum, 'le politiche fiscali devono approfondire di più e meglio gli aspetti specifici della famiglia con disabile: revisione dell'Ise, costi dei servizi, dei trasporti, del tempo libero. La Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità va diffusa, assumendo da essa il paradigma che porta da politiche che risarciscono e assistono a politiche di trasformazione per la promozione dello sviluppo in condizioni di coesione e inclusione'.


Tratto da www.superabile.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Associazione turistica Pro loco
Gattico
CF:
La Nostra Famiglia
Ponte Lambro
CF: 00307430132
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY