Netweek      
News
Nascerà una fattoria didattica sui terreni confiscati alla mafia siciliana
26/05/07
Sorgerà a Partinico (Pa), su 6.381 metri quadrati di terre confiscate alla mafia, una grande fattoria didattica dove si insegnerà il rispetto per gli animali e la legalità. La proprietà, una volta di pertinenza della potente famiglia mafiosa Vitale, è stata infatti assegnata all'Ente Protezione Animali, che la trasformerà in un luogo in cui i ragazi potranno conoscere la vita degli animali in libertà. Sulle terre veranno anche coltivati ulivi, grano duro, viti, gelsi e agrumi, utilizzando metodi biocompatibili e senza uso di pesticidi.
Una parte del fondo, corrispondente a 1.500 ettari, sarà invece alla coltivazione di specie vegetali tipiche della Sicilia come il sommaco, il cotono e l'ampelodesma.
La legge 109/96 per il 'Riutilizzo a fini sociali dei beni confiscati ai mafiosi', nasce da una petizione popolare che Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie ha presentato nel 1995, con l'intenzione di chiedere la riforma della vecchia legge n.646/1982 che regolava in maniera insoddisfacente proprio la confisca dei beni.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Amici della Ferrovia Valmorea
Castiglione Olona
CF:
Syntonia
Cesano Maderno
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY