Netweek      
News
L'Italia conferma il suo no alla privatizzazione dell'acqua
29/05/07
La cooperazione italiana ha ritirato la sua partecipazione alla Public-Private Infrastructure Advisory Facility (Ppiaf), il fondo della Banca mondiale che ha tra i suoi obiettivi anche la facilitazione dei processi di privatizzazione dell'acqua. Lo ha annunciato la viceministra degli Esteri con delega alla Cooperazione, Patrizia Sentinelli, ribadendo che 'l'acqua non e' una merce e che per questo va sottratta alle logiche della privatizzazione'. La dichiarazione era contenuta in un messaggio di saluto al Forum Alternativo riunito all'Aja (Olanda) il 22 maggio scorso, in contemporanea a quello ufficiale della Ppiaf, e al quale hanno partecipato oltre 130 associazioni della società civile provenienti da 48 paesi.
'Accogliamo positivamente questa mossa coraggiosa del governo italiano', ha detto Elena Gerebizza della Campagna per la riforma della Banca mondiale (CRBM). Ha poi aggiunto 'Invece di destinare fondi per favorire le privatizzazioni nel Sud del mondo, è giunto il momento di veicolare le scarse risorse destinate alla cooperazione internazionale alla promozione dei beni pubblici globali, tra cui l’acqua'.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Associazione Strade dell'Est
Capiago Intimiano
CF:
Avis Varedo
Varedo
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY