Netweek      
News
Teniamo gli occhi puntati sul Darfur
07/06/07
Si chiama 'Eyes on Darfur' - Occhi sul Darfur ed è il nuovo progetto che Amnesty International USA, in collaborazione con American Association fo the Advancement of Science e Save the Darfur, ha messo in pratica per sorvegliare e denunciare le violazioni dei diritti umani che dal 2003 si perpetuano nel Darfur, in Sudan. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, gli scontri tra la popolazione africana e la minoranza musulmana hanno già provocato più di 200mila morti, mentre sono circa 2 milioni le persone costrette a lasciare i propri villaggi.
Ma cosa propone il progetto? In pratica, immagini ad alta risoluzione provenienti da un satellite monitoreranno 24 ore su 24 dodici villaggi a rischio di attacco. Tutti possiamo collaborare nel tenere la zone ben sorvegliate, collegandoci al sito www.eyesondarfur.org ed avvisando, attraverso telefonini satellitari, i funzionari umanitari del luogo nel caso si visualizzino situazioni di pericolo. Secondo Amnesty, le immagini via satellite possono arrivare a mostrare oggetti di 60 centimetri, cosa che permetterebbe di individuare capanne distrutte, raggruppamenti di soldati o profughi in fuga.
A questo punto la comunità internazionale non potrà più far finta di non sapere.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
S.P.S. Le Groane
Solaro
CF:
Croce rossa italiana sez. Groane
Garbagnate Milanese
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY