Netweek      
News
Rientra Meri Calvelli da Gaza, dove resta alta l'emergenza umanitaria
22/06/07
Meri Calvelli, rappresentante del Centro Regionale di Intervento per la Cooperazione (CRIC), cooperante dell'associazione Jalla onlus e referente da Gaza delle campagne Altri Mondiali/Rete Solidale dell'associazione l'Altropallone, è finalmente rientrata in Italia. Nei giorni scorsi Meri era stata bloccata a Gaza durante i violenti scontri tra le fazioni di Hamas e al Fatah, nonostante un comunicato della Farnesina avesse reso noto che tutti i cooperanti erano stati evacuati. Le autorità israeliane avevano infatti negato a Meri il permesso di lasciare la Striscia di Gaza, nonostante fosse in possesso di un regolare contratto da cooperante nell’ambito di un progetto promosso dal CRIC e finanziato dal Ministero degli Affari Esteri.
In seguito alle mobilitazioni delle autorità nazionali ed internazionali, Meri Calvelli ha potuto fare rientro. Di seguito pubblichiamo volentieri la lettera inviata da Michele Papagna, coordinatore dell'associazione l'Altropallone:


Carissimi amici della Stampa
Gentile Ministro Belloni,
Egregio Console Manduzio,
Egregio Ambasciatore Badini,
a nome della nostra Associazione l'Altropallone, porgiamo il nostro più vivo ringraziamento per l’impegno prodigato negli ultimi giorni che avete messo nel consentire il rientro da Gaza di Meri Calvelli, nostra referente per le campagne/eventi AltriMondiali e Rete Solidale, e soprattutto nostra amica.
Rientro avvenuto in condizioni difficilissime ma in piena sicurezza, come la stessa Calvelli ci ha comunicato.
Vi preghiamo di girare questi nostri ringraziamenti a tutte le persone che si sono prodigate per questa positiva e bella risoluzione della vicenda; ringraziamo inoltre per aver assiduamente e quotidianamente informato degli sviluppi della vicenda il Senatore Del Roio, membro della Commissione Esteri Senato e del Comitato permanente per le questioni degli italiani all'estero, nostro tramite con le autorità italiane.
In questo momento, felici per un problema risolto, il nostro pensiero va alla popolazione civile di Gaza, ai ragazzi e alle ragazze di Gaza City, dei campi profughi e di tutta la Striscia che sta soffrendo in modo terribile e che sta pagando prezzi durissimi: il nostro impegno continuerà, per la pace e la solidarietà.
Ringraziamo - infine ma non per importanza - gli amici della stampa e dell’informazione per la diffusione delle notizie: li invitiamo a mantenere alta l'attenzione su quanto accade nei Territori palestinesi perché è solo attraverso una corretta informazione che si può sperare di avviare una giusta risoluzione del conflitto in corso.
Saluti solidali,
Michele Papagna
Coordinatore e L.R. dell’associazione l’Altropallone


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Croce verde lissonese onlus
Lissone
CF: 9458379015
A.N.T.E.A. di Tirano
Tirano
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY