Netweek      
News
'La carità non basta': questa la posizione dell'Ue sulla disabilità
09/08/06
Thoms Hammarberg, commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa (Coe), ha lanciato ieri, 8 agosto 2006, un appello affinchè vengano rispettati i diritti delle persone disabili. Il suo è stato un intervento critico sulla situazione dei 46 Paesi membri del Coe e ha dichiarato che 'Il principio per cui la società deve adattarsi ai bisogni di tutti, nella realtà oggi non è rispettato e l'Europa non fa eccezione'. I punti critici affrontati sono state le barriere architettoniche ancora presenti in scuole, strade, uffici pubblici, ospedali, l'assenza dello Stato sociale per l'acquisto di ausili tecnologici per le persone con disabilità sensoriali, le limitate possibilità d'impiego, soprattutto a causa degli ostacoli fisici che limitano lo spostamento del disabile in piena autonomia.
Il commissario ha anche affrontato il problema dei disabili mentali, spesso detenuti in istituti peggiori delle carceri e in condizioni disumane.
L'intervento di Hammerberg arriva ad una settimana dall'apertura dell'ottava sessione di lavoro della Commissione ad hoc delle Nazioni Unite in programma a New York dal 14 al 25 agosto e in cui si discuterà della nuova 'Convenzione sulla protezione e la promozione dei diritti e della dignità delle persone disabili'.

Tratto da www.insuperabile.inail.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Judo Club Brugherio
Brugherio
CF:
LO SCATTO
Bollate
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY