Netweek      
News
'I frutti dell'ipocrisia'
07/09/06
'Nel nostro Paese si continua a parlare di invasione puntando solo i riflettori su Lampedusa e giustificando così scelte politiche restrittive e repressive. Nessuno parla invece di dove vadano a finire queste persone una volta sbarcate'. Sono queste le pesanti affermazioni dei Medici Senza Frontiere (M.S.F.), l'organizzazione non governativa sempre impegnata nelle battaglie a difesa dei diritti umani e che da anni ormai denuncia le inaccettabili condizioni di vita, salute e lavoro di migliaia di lavoratori stagionali che arrivano ogni anno nei campi del Sud Italia.
Gli operatori di M.S.F. affermano che gli stranieri, arrivati in Italia sani, si ammalano poi anche gravemente per le pessime condizioni di vita che sono costretti a subire. Già dal rapporto pubblicato dall'ong nel 2005 erano emersi dati inquietanti: il 40% dei lavoratori viveva in edifici abbandonati, spesso senza acqua corrente, elettricità e servizi igienici, mentre il 30% aveva dichiarato di aver subito violenza, abuso o maltrattamento e, nell'82,5% dei casi l'aggressore era un italiano.

Tratto da www.msf.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Coro Citta\' di Desio
Desio
CF:
U. S. San Vittore Olona 1906 - sezione BASKET e MINIBASKET
San Vittore Olona
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY