Netweek      
News
La Regione Piemonte stanzia quattro milioni di euro per chi non può pagare il mutuo della casa
28/03/08
Ieri, la Giunta regionale piemontese guidata da Mercedes Bresso ha approvato una serie di criteri circa l'erogazione dei Fondi di garanzia previsti dal 'Programma Casa: diecimila alloggi entro il 2012', che ha come scopo quello di 'finanziare alloggi in affitto con differenti tipologie di canone, ridotto rispetto a quello di libero mercato, al fine di rispondere in modo concreto alle diversificate attese dei cittadini più deboli e svantaggiati'.
Potranno beneficiare di tali Fondi coloro che hanno acquistato o acquistaranno uno degli alloggi di ediliza residenziale pubblica , il cui reddito familiare, rilevabile annualmente, risulti inferiore del 30% del corrispondente reddito percepito nell'anno precedente (ad esempio in seguito ad un licenziamento o ad una grave malattia).
Su www.regione.piemonte.it si legge che 'l'importo massimo di mutuo sul quale può essere richiesto il fondo di garanzia è di 60.000 euro per alloggio per la copertura di un limite massimo scoperto di 4 semestralità o di 24 mensilità nel caso di mutui con rate a scadenza mensile. L'erogazione complessiva a favore di ciascun beneficiario non può superare i 10.000 euro, compresi gli interessi di mora.
La concessione dei fondi è gratuita e le somme non dovranno essere restituite.'
E ancora 'Per quanto riguarda il "bando giovani" possono accedervi i soggetti che, nella graduatoria approvata con determina dirigenziale del 24 ottobre 2007, sono stati individuati quali finanziati e nella domanda hanno espresso l'opzione di avvalersi del fondo di garanzia. In merito agli alloggi realizzati in autofinanziamento, compresi in interventi più ampi di edilizia agevolata, possono accedervi i soggetti che acquisteranno alloggi realizzati da operatori che al momento della presentazione della domanda per l'ottenimento dei contributi per l'edilizia agevolata hanno espressamente richiesto di usufruire di tale fondo; gli acquirenti al momento del compromesso o dell'assegnazione dell'alloggio devono possedere i requisiti per l'accesso all'edilizia agevolata.'


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Societa  San Vincenzo de Paoli-Consiglio Centrale Monza
Monza
CF: 94539730153
Corale santa maria maddalena
Erba
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY