Netweek      
News
'Non toccate il diritto d'asilo': 13 associazioni lanciano un appello al Governo
29/05/08
'Le associazioni ed enti di tutela del diritto d’asilo riunite a livello nazionale nel Tavolo Asilo, facendo seguito alle prese di posizione già espresse dall’UNHCR (Alto Commssariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati), esprimono la propria profonda preoccupazione per le proposte di modifica di alcune norme vigenti in materia di asilo e immigrazione. L’Italia, dove manca tuttora una legge organica sull’asilo, ha appena recepito, con l'emanazione di un decreto legislativo a marzo 2008 una importante direttiva dell’Unione Europea colmando così alcune gravi lacune nella sua legislazione.'
Nell'appello, siglato da Amnesty International, Arci, ASGI, Caritas Italiana, Casa dei Diritti Sociali - CDS Focus, Centro Astalli, CFA Ex Canapificio Caserta, Comunità di Sant'Egidio, Consiglio Italiano per i Rifugiati, Federazione Chiese Evangeliche in Italia - FCEI, Medici Senza Frontiere, Save the Children, Senzaconfine, sono tre le perplessità espresse:
- la proposta che un richiedente asilo, la cui domanda sia stata respinta in prima istanza dalla commissione territoriale competente, venga subito espulso dal territorio nazionale e rinviato nel Paese in cui è fuggito, anche prima che l’interessato possa presentare ricorso contro tale decisione al tribunale;
- la proposta di di trattenere nei Centri di Permanenza Tempranei (CPT) i richiedenti asilo che hanno presentato la domanda di asilo dopo essere stati colpiti da un provvedimento di respingimento alla frontiera o di espulsione. Nei CPT i richiedenti asilo sarebbero sottoposti allo stesso trattamento di tutti gli altri stranieri in attesa di espulsione, e quindi potrebbero essere trattenuti in tali centri fino a 18 mesi;
- la proposta, non conforme con le direttive dell'Unione europea, di limitare fortemente il diritto alla circolazione dei richiedenti asilo a determinate aree.
'Gli enti e le associazioni del Tavolo Asilo chiedono al Governo di non procedere a modifiche del D.lgs 25/08, la cui efficacia non è stata neppure ancora sperimentata, provvedendo invece a dare tempestiva emanazione del regolamento di attuazione di tale decreto, ferma restando la possibilità che possano essere successivamente adottate precise e circostanziate misure integrative e correttive sulla base di quanto emergerà concretamente dall’implementazione del testo vigente'.
Soprattutto in riferimento alla prima proposta, l'Unhcr ritiene che "tale modifica alla legislazione italiana in materia d’asilo si porrebbe in netto contrasto con uno dei princìpi fondamentali del diritto, nonché con quanto stabilito dall’articolo 13 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali, ove si enuncia che ‘ogni persona […] ha diritto ad un ricorso effettivo davanti ad un'istanza nazionale' " www.unhcr.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Comune di Brivio
Brivio
CF:
Democrazia Cernuschese
Cernusco Lombardone
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY