Netweek      
News
Giornata mondiale contro la droga: le scuole italiane i maggiori 'punti vendita'
26/06/08
Facilissimo trovarla a scuola e, secondo le dichiarazioni di Carlo Giovanardi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, si usa anche in Parlamento. Cos'è? Droga.
Dal rapporto annuale del Parlamento sullo stato della tossicodipendenza in Italia si evince che il 31% degli italiani tra i 15 e i 64 anni e il 51% degli studenti tra i 15 e i 19 anni fa uso di droghe, reperite abbastanza facilmente e usate con grande dimistichezza anche dai più giovani, che anche con pochi soldi possono acquistare mini-dosi di cocaina, eroina o pastiglie di stupefacenti da ingoiare durante l'happy-hour.
"Milano è la capitale della droga e i dati diffusi nei giorni scorsi dall’Asl riportano dati allarmanti. Questo dimostra che la politica di prevenzione intrapresa e sostenuta fino ad oggi è insufficiente a contrastare un fenomeno e un malcostume che dilaga", ha dichiarato l’assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna www.liberoreporter.it. "La drammaticità di quanto è emerso dal Rapporto richiede una riflessione urgente da parte del Ministro dell’Istruzione, degli esercenti e delle istituzioni sulla necessità di intervenire in modo drastico e risolutivo per dare risposte concrete e immediate a questa piaga sociale. I nostri giovani – continua l’assessore – si stanno uccidendo e questo non lo possiamo permettere".
Sempre secondo il documento, a scuola il 12% degli studenti trova facilmente eroina, il 26,4% la cannabis, il 5,7% gli stimolanti e il 4% gli allucinogeni. In discoteca il 15% degli studenti dice di poter comprare eroina, il 25% cocaina, oltre il 30% cannabis. Resta invece costante il numero dei consumatori di cocaina ed eroina, mentre aumenta quello dei fumatori di spinelli, fumati dall'1,4% degli italiani con un'età compresa tra i 15 e i 64 anni.
E mentre il ministro Giovanardi loda gli effetti positivi della legge sulla droga Fini-Giovanardi, i Radicali Rita Bernardini e Giulio Manfredi dichiarano "Se Giovanardi fosse ancora all'opposizione si sarebbe strappato le vesti alla notizia, riportata nella Relazione, che i decessi per droga sono aumentati del 6% fra il 2006 e il 2007. Ora che e' sottosegretario, non cita nemmeno il dato. Eppure la Relazione e' attenta ai minimi particolari: i trattamenti farmacologici sono diventati da un anno all'altro 'trattamenti con farmaci stupefacenti'. Dobbiamo aspettarci la proibizione del metadone, peraltro evocata da Berlusconi anni fa e poi, per fortuna, non attuata." droghe.aduc.it/php
Oggi si celebra in tutto il mondo la Giornata contro il consumo e il traffico di droga, indetto annulamente dalle Nazioni Unite. Lo slogan per il 2008 è 'La droga controlla la tua vita? Nella tua vita e nella tua comunità nessun spazio alla droga'.
Per l'occasione, le associazioni Saman, Itaca Italia, Incontro e la cooperativa ALA Milano hanno lanciato la Pause Drugs, un giorno di sciopero dei consumi per non arricchire le narcomafie e per riflettere sul significato che le droghe hanno nella vita di ciascuno. www.saman.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Papà Separati Lombardia Onlus
Paderno Dugnano
CF: 94024530134
Avis Arosio
Arosio
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY