Netweek      
News
La bandiera del Sudan sfilerà alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi
08/08/08
Quando eravamo in Africa, non sapevamo quale sarebbe stato il futuro per noi ragazzi, correvamo e basta. Dio stava pianificando il mio futuro e io non lo sapevo. Ora sto usando la corsa per tirar fuori le parole e raccontare quante cose orribili ho visto in Sudan durante la guerra. Non sempre queste cose si trovano sulla CNN, e io spero che le mie parole servano a informare la gente. Proprio ora cose altrettanto terribili accadono in Darfur. La gente scappa dal Darfur, e io mi metto nelle loro scarpe e corro con loro.
(Lopez Lomong)


Sarà proprio Lomong, atleta specialista dei 1.500, il portabandiera della squadra statunitense alla cerimonia di apertura dei giochi olimpici in programma per oggi. E proprio nella Paese in cui i diritti umani e la libertà di espressione sono ancora mete lontane, insieme alla 'stelle e strisce' Lopez porterà il simbolo del suo Sudan per ricordare le atrocità commesse in Darfur.
Rapito dalle milizie all'età di sei anni con lo scopo di alimentare le truppe dei bambini-soldato, Lopez Lomong riesce a fuggire dal campo con altri tre bambini caricati sulle spalle e con i quali raggiunge il Kenya dopo tre giorni di cammino. Nel paese vive per dieci anni in un campo profughi, dopodichè arriva negli Stati Uniti con un programma per i rifugiati. Solo 13 mesi fa ha ricevuto la cittadinanza statunitense.
www.itablogs4darfur.blogspot.com
(La foto è tratta da lopezlomong.org/pages/lopez-bio.php)


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
UNICEF sez. di Como
Como
CF: 01561920586
Società coop. sociale La Bottega
Lissone
CF: 236475096
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY