Netweek      
News
In classe si studia come fare acquisti consapevoli
13/10/08
"Sono quindici – spiega l'assessore piemontese Luigi Sergio Ricca – le Scuole Superiori del Piemonte che hanno aderito all'iniziativa in altrettante città diverse: ognuna propone dei laboratori differenti secondo la specificità del territorio. Ad Ivrea, ad esempio, vista la presenza del Bioparco, ci si occupa del problema dei farmaci, a Biella del settore tessile, a Pinerolo dell'ambiente e nei tre laboratori della provincia di Cuneo dell'agroalimentare".
Per il secondo anno consecutivo la Regione Piemonte ha proposto il progetto Scuola del Consumo Consapevole www.scuoladelconsumo.it , rivolto agli studenti delle scuole secondarie superiori con lo scopo di orientare giovani verso acquisti responsabili, liberi dai condizionamenti della pubblicità.
"Il coinvolgimento della scuola, mediante l'Ufficio Scolastico Regionale – spiega Ricca – è fondamentale perché è opportuno dare ai giovani le specifiche conoscenze in materia, anche a seconda del territorio nel quale si risiede. Ogni scuola aderente, inoltre, sarà formatrice di altre scuole della zona, affinché l'iniziativa possa raggiungere il maggior numero possibile di studenti".
www.regione.piemonte.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Nuova associazione Amici della musica
Erba
CF:
Amici per il CentrAfrica
Mozzate
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY