Netweek      
News
La Civica Scuola di Musica di Casatenovo ha presentato il nuovo piano di lavoro
23/01/09
Mercoledì 21 gennaio si è tenuta presso la sede di Villa Mariani a Galgiana di Casatenovo (Lc) la presentazione del piano di lavoro per il rilancio della Civica Scuola di Musica. Al tavolo dei relatori Massimo Mazza, direttore della Civica Scuola di Musica, Carlo Maria Brambilla, consigliere del Consorzio con delega alla cultura e alla Civica Scuola di Musica, Gianni Confalonieri, presidente del Consorzio Brianteo Villa Greppi (nella foto).
Presente un folto, attento e partecipante pubblico; alta la percentuale di genitori, allievi, docenti (nella foto).
Carlo Maria Brambilla ha introdotto la presentazione citando gli aspetti generali relativi al piano di rilancio: “Ho l’onere e l’onore di essere consigliere con delega alla Scuola di Musica, nata nel 1986, la cui gestione è stata assunta dal Consorzio nel 1995.
Nella scuola, che si è affermata nel territorio grazie al passaparola di chi la frequenta, all’offerta formativa e ai suoi docenti di notevole valore, attualmente lavorano 22 insegnanti e studiano 188 allievi. “Il contesto nazionale e locale nel quale la scuola agisce oggi - ha esordito Mazza - è profondamente diverso da quello di venti anni fa. La scuola deve dotarsi degli strumenti necessari per rispondere alle esigenze della nuova e diversa domanda di formazione musicale. Le parole guida del cambiamento dal punto di vista progettuale possono essere territorialità ed eccellenza.”
Gli obiettivi indicati nel piano di lavoro dovranno essere condivisi ed eventualmente integrati dal CdA del Consorzio, ed ottenere l’approvazione da parte dell’assemblea del Consorzio.
Il presidente Confalonieri ha invece sottolineato che “La Civica Scuola di Musica è un realtà molto qualificante, l'unica scuola nel territorio con caratteristiche di eccellenza, riconosciuta come il punto di riferimento per chi vuole avvicinarsi allo studio serio della musica.” “La Brianza - ha continuato - spesso associata solo a lavoro e produttività dovrebbe sentire il dovere di sostenere la cultura; il nostro impegno, come Consorzio, anche in un momento critico come quello attuale caratterizzato da scarsi finanziamenti, è quello di continuare a promuoverla e sostenerla. Il Consorzio, nell’ambito delle sue disponibilità economiche, è pronto a far fronte e risolvere le problematiche e le esigenze gestionali della Scuola di Musica. Come avvenuto in altre aree nazionali ed internazionali, considerato il contesto attuale, sarebbe positivo anche un intervento da parte di soggetti privati, intendo aziende ed imprenditori, che potrebbero contribuire al sostegno della cultura presente nel territorio, apportando così, di riflesso, benefici al tessuto socio-economico.”
Conclusa la presentazione, sono state diverse le testimonianze di genitori ed allievi che hanno espresso apprezzamenti per la scuola. E' stato infine chiarito il concetto il concetto che le famiglie sono, di fatto, gli investitori numero uno in cultura, in quanto credono profondamente nei suoi valori e la scuola di Musica, in questo senso, offre un percorso altamente formativo ed educativo per il futuro dei loro figli.
L’aspetto economico, che diventa impegnativo quando i figli frequentanti sono due o tre, è un ostacolo che le famiglie sono disposte a superare, a fronte dell’altissima qualità che la scuola offre da anni.
Per maggiori informazioni www.villagreppi.it
Fonte della notizia: www.nextcomunicazione.com


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Leo Club Monza
Monza
CF: 94548680159
Comune di Brivio
Brivio
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY