Netweek      
News
"Bastava poco": gli infortuni che non fanno notizia
25/02/09
Avevo paura di diventare un problema, così, come sempre, ho tirato fuori la mia forza di volontà, sono riuscita a reagire e a fare fisioterapia.
A me la pietà non serve.
Io, onestamente, non so come comportarmi, anche perché in azienda ci devo tornare, è quella che mi dà da vivere. Mi trovo ad un bivio e non so che strada prendere. (Luciana. La dignità è nelle mie mani).


Patronato Acli www.patronato.acli.it e Istituto di ricerca Iref hanno pubblicato il volume "Bastava poco. Storie di vite invisibili" (Ed. Aesse Comunicazioni), un'indagine sugli infortuni e la mancata prevenzione nei luoghi di lavoro. Le storie raccontate, tutte vere, hanno lo scopo di mettere in luce soprattutto le conseguenze che che si riflettono sull'infortunato ma anche sulla famiglia.
L'indagina è stata condatta in collaborazione con INAIL www.inail.it
Un infortunio sul lavoro può sconvolgere la vita di tante persone, ma non deve mai essere considerato una fatalità ineluttabile - afferma il presidente del Patronato Acli Michele Rizzi - ogni spazio di intervento per evitarlo deve essere individuato».
Il volune può essere scaricato integralmente dai siti sopra citati


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
asd GRUPPO SPORTIVO RIBELLI
Monza
CF: 97197570159
Associazione Brianza per il Cuore
Monza
CF: 94553920151
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY