Netweek      
News
Cellule staminali cordonali: una risorsa per tutti
06/07/09
L'Associazione Donatori Cellule Staminali Emopoietiche (ADOCES) Veneto "Tatiana Cacciatori" e la Federazione Nazionale Collegi Ostetriche (FNCO) hanno lanciato la Campagna di comunicazione sulle cellule staminali cordonali.
Si legge nell'opuscolo distribuito durante la presentazione della Campagna avvenuta il 2 luglio scorso: "Il sangue rimasto nei vasi cordonali del cordone ombelicale reciso alla nascita è ricco di cellule staminali ematopoietiche (CSE) che possono essere utilizzate per il trapianto di pazienti con leucemia o per alcune altre gravi malattie".
Il sangue raccolto viene conservato presso una delle Banche del Sangue Cordonale autorizzate dal Ministero della Salute e dalla Regioni, che provvedono a distribuirlo ai Centri Trapianto in caso di bisogno.
Al 31 dicembre 2008, dopo quasi vent’anni dal primo trapianto di cellule staminali cordonali (E. Gluckmann 1989) sono ufficialmente conservate nelle banche mondiali oltre 780.000 unità per uso personale e circa 400.000 nelle banche pubbliche a scopo solidaristico. Queste ultime hanno consentito il trapianto a oltre 10.000 pazienti, in maggioranza bambini. Se queste unità di sangue cordonale fossero state messe a disposizione di tutti, forse si sarebbero potuti trapiantare altri 20.000 bambini malati.
La donazione è volontaria, anonima e gratuita.
Maggiori informazioni su www.adoces.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Associazione Nazionale Alpini di Castiglione Olona
Castiglione Olona
CF:
A.I.D.O. di Sondrio
Sondrio
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY