Netweek      
Normative
Assegno invalidità anche ai titolari di permesso di soggiorno
10/06/10
La Corte Costituzionale con la sentenza 186/2010 è tornata ad esprimersi sull’articolo 80 della Legge Finanziaria del 2001 stabilendo che concedere l’assegno di invalidità solo ai cittadini titolari di Carta di Soggiorno è discriminatorio.


L’art. 80 delle legge 388/2000 prevede che l’assegno di invalidità possa essere concesso solo ai cittadini extracomunitari titolari di Carta di Soggiorno ( ora permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo). La Corte Costituzionale con la sentenza 186/2010 ha nuovamente dichiarato l'illegittimità costituzionale di questo articolo.


Secondo la Consulta, infatti, la disposizione che subordina il beneficio della prestazione assistenziale – in questo caso l’assegno di invalidità - alla titolarità della Carta di Soggiorno e dunque alla presenza nel territorio dello Stato da almeno cinque anni, introdurrebbe un ulteriore requisito atto a generare una discriminazione dello straniero nei confronti del cittadino, in contrasto con i principi enunciati dall'art. 14 della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali e dall'art. 1 del Protocollo addizionale alla Convenzione stessa, adottato a Parigi il 20 marzo 1952, secondo l'interpretazione che di essi e' stata offerta dalla Corte europea dei diritti dell'uomo. Da qui la violazione dell'art. 117, primo comma, della Costituzione, alla stregua dei principi già affermati dalla Corte.
Fonte: www.programmaintegra.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Fondazione Clotilde Rango
Alzate Brianza
CF: 90007950133
COMPAGNIA TEATRALE GLI ANTISTRESS
Meda
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY