Netweek      
News
"la generosità batte la crisi": IDD presenta una ricerca sull'andamento delle donazioni
14/09/10
Riceviamo dall'Istituto Italiano della Donazione www.istitutoitalianodonazione.it e pubblichiamo.


Si è tenuta oggi presso la Sala Gialla del CNEL la presentazione dei risultati della quarta rilevazione semestrale dell’indagine “La generosità batte la crisi? Le fonti di finanziamento al Terzo settore: le donazioni da privati” realizzata dall’Osservatorio di sostegno al non profit sociale dell’Istituto Italiano della Donazione.


Obiettivo dell’indagine quello di definire, sulla base dei risultati di bilancio e delle stime riferiti dalle Organizzazioni non Profit (ONP) intervistate, l'andamento delle donazioni nel nostro Paese in relazione al periodo di recessione economica degli ultimi due anni.


I dati, raccolti su un campione di 104 Organizzazioni Non Profit, riguardano i risultati della raccolta fondi 2009 suffragati dai dati di bilancio effettivi, le stime sui risultati della raccolta fondi effettuata nei primi mesi dell’anno e le previsioni sull’intera attività di raccolta fondi 2010.


Dai dati di bilancio 2009, il 36% (17+19%) delle Organizzazioni non profit perdono in termini di raccolta fondi rispetto al 2008, il 42% (26+16%) migliora e il 22% conferma i risultati. Questi numeri indicano l’esistenza di una buona percentuale di organizzazioni che migliora le proprie performance rispetto all’anno precedente e di una fetta crescente di Organizzazioni che peggiora i propri risultati. Tra queste, il 17% presenta una flessione fortemente significativa nella raccolta fondi.


Inoltre, da un confronto tra i dati di bilancio della rilevazione odierna e di quella effettuata nel giugno del 2009, emerge chiaramente come nel 2009 le raccolte fondi delle organizzazioni del campione hanno presentato dati nettamente peggiori: sono infatti aumentate del 13% le organizzazioni che segnalano una contrazione rispetto all’anno precedente, passando dal 23% del 2008 al 36% del 2009.
Si attesta invece intorno al 40% la percentuale di organizzazioni che registrano performance migliori nel confronto tra i dati dei due anni.


L’analisi per settori di attività (Emarginazione sociale, Salute e ricerca scientifica e Cooperazione internazionale) ha poi evidenziato essere il settore Salute e ricerca scientifica quello che nel 2009 ha registrato la flessione maggiore ed ha presentato meno organizzazioni con performance considerevolmente positive e considerevolmente negative, rispettivamente 21% (molto di più) e 11% (molto di meno).


Ma cosa si aspetta il Terzo settore per il futuro? Sulla base delle stime del primo semestre 2010, che sembrano confermare il trend negativo registrato dai dati di bilancio 2009, anche le aspettative non appaiono ottimistiche: il 36% delle Organizzazioni del campione prevede di peggiorare a fine 2010 i risultati del 2009.


Dalla lettura incrociata di questi dati sembrerebbe quindi che la crisi stia facendo ancora sentire i propri effetti e anche le aspettative verso il futuro non appaiono molto ottimistiche. E’ questa l’opinione del 93% del campione intervistato che riferisce inoltre di ritenere il settore privato (persone fisiche e aziende) quello maggiormente colpito dalla recessione economica mentre indica le fondazioni ex bancarie come il soggetto finanziatore che sembra aver risentito meno della crisi.


scarica l'allegato (Lagenerositabattelacrisi.pdf)


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
A.D.M.O. di Senago
Senago
CF:
Usd Mariano Calcio
Mariano Comense
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY