Netweek      
News
Come ci si può difendere dai 'falsi benefattori'?
21/12/06
Gli italiani vogliono maggiori garanzie al momento della donazione e l'ultima truffa messa a segno dai presidenti dell'associazione milanese 'L'Amore del Bambino' - arrestati pochi giorni fa con l'accusa di appropiazione indebita dei fondi destinati all'attività dell'ente - è solo l'ultima di una lunga serie di raggiri che discredita e penalizza tutte le altre associazioni che agiscono con serietà e trasparenza.
Già durante la prima Conferenza nazionale della donazione, organizzata lo scorso novembre dall'Istituto italiano della donazione, si è riflettuto sulla necessità di un codice etico di autoregolamentazione per la raccolta e l'utilizzo dei fondi nel Terzo Settore. Nel corso della conferenza, lo stesso presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, aveva sottolineato che 'la certificazione indipedente delle organizzazioni non-profit potrà contribuire a rafforzare nella collettività il ruolo che le associazioni di volontariato svolgono nella crescita sociale e civile del nostro Paese'. Diversa, invece, l'opinone di Marco Griffini, dell'associazione 'Amici dei Bambini', per il quale 'non bastano gli attuali codici di autoregolazione, ma occorre un albo controllato da un ente esterno allo Stato'.
Ma come può un donatore difendersi dalle truffe?
Innanzitutto è bene affidarsi ad associazioni che abbiano siti internet chiari e dettagliati, con un bilancio sociale facilmente consultabile e un rendiconto finanziario e gestionale certificato da un revisore dei conti. Nel caso di dubbi sulle voci di bilancio, non bisognerebbe esitare a contattare l'ufficio donazioni dell'associazione stessa.
Altra garanzia a favore del donatore è la supervisione dell'Istituto italiano della donazione, l'ente che si occupa di verificare ogni aspetto dell'attività dell'associazione: bilanci, responsabilità sociale, trasparenza della governance.
Ultimo consiglio, non meno prezioso, è la partecipazione diretta alle iniziative dell'ente non-profit che abbiamo scelto di sostenere: instaurare un rapporto diretto con volontari e responsabili e verificare personalmente il buon fine di una raccolta fondi potrebbe essere un ottimo sistema per evitare di essere vittime di truffe.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Astro skating Monza
Monza
CF:
ASD TEMPO DI DANZA
Bollate
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY