Netweek      
News
Trezzano sul Naviglio non vuole abbandonare i profughi
07/09/11
Riceviamo e pubblichiamo.


Siamo il Circolo Familiare Libertà e Lavoro con sede in via Vittorio Veneto 7 a Trezzano sul Naviglio (MI). Dal mese di giugno stiamo aiutando un gruppo di richiedenti asilo provenienti dall’Africa e scappati dalla Libia.
In totale sono 36 quelli ospitati all’Hotel Eur di Trezzano sul Naviglio (un albergo a 4 stelle con vitto e alloggio garantiti). Non sanno per quanto tempo ancora resteranno lì, cosa faranno dopo, se gli verrà dato o meno il permesso di soggiorno.
Il nostro circolo si è subito offerto di dare loro una mano ma sul piano dell’apprendimento della lingua italiana e della ricerca di un lavoro. Dal 21 giugno, ormai ben tre mesi fa, 27 ragazzi su 36 vengono tutte le mattine dalle 9 alle 11 al corso di italiano tenuto da un socio volontario, il dott. Corrado Ferulli (il quale per stare dietro a loro ha rinunciato alle vacanze) e in luglio anche da ragazzi del liceo che hanno insegnato loro anche a usare il computer e a crearsi un account mail e facebook per essere più facilmente rintracciati dalle famiglie e dagli amici: molti di loro hanno perso ogni contatto. Oltre alle lezioni di lingua e di informatica abbiamo raccolto le loro storie tramite delle piccole interviste. Da queste è emerso che molti di loro sono fuggiti a causa della guerra in Libia ma la maggior parte è stata cacciata sotto percosse e violenze dai militari libici di Gheddafi e caricata a forza sui barconi per Lampedusa.


Siamo diventati un gruppo affiatato, i ragazzi vivono il posto come casa loro. La mattina quando arrivano (facendosi 3 cavalcavia a piedi sotto il sole!) prendono la scopa e spazzano le foglie, mettono a posto i tavoli, tirano su le tapparelle di loro spontanea volontà. Si sentono a casa. Oltre all’insegnamento dell’italiano, qui al circolo hanno passato delle serate di svago, hanno visto insieme dei film in lingua italiana, giocato a tombola per imparare i numeri…e non solo. Ci preoccupiamo soprattutto che trovino un lavoro, il corso è improntato all’insegnamento delle parole d’uso comune sul lavoro, circoscritte ai mestieri che sanno svolgere: sono tutti lavoratori con esperienza, chi di saldatore, chi di muratore, gessista, carrozziere, meccanico.


Uno dei ragazzi, Fred Shittu Wasiu, avvolgitore di motori elettrici, ha persino trovato lavoro in un’azienda di Buccinasco e attende l’appuntamento in Questura per avere i documenti necessari all’assunzione. Per aiutarli proprio nella ricerca dell’occupazione, a fine luglio il circolo ha lanciato la Campagna “Adotta un rifugiato” affinchè sia un italiano a prendersi cura di uno di loro, singolarmente.
Da qualche settimana abbiamo allacciato un ottimo rapporto con l’ambulatorio medico dell’ Opera San Francesco per i poveri, con sede a Milano in via Antonello da Messina 4. In particolare si è creato un buon legame con la responsabile, suora Anna Maria Villa, che ha garantito finora diverse visite mediche ai nostri ragazzi, di cui alcuni sono stati presi a carico e hanno già appuntamenti per visite specialistiche e esami di approfondimento.


Insieme ai ragazzi abbiamo praticamente costruito una “casa dei rifugiati”, che è diventata la loro sede, il loro simbolo di comunità. Con i loro sorrisi innanzitutto, la loro forza, i loro colori, il sole, la musica, la cucina, l’amore, l’accoglienza, la fratellanza, il saper stare insieme in semplicità…
Venire a conoscenza che 12 di loro saranno trasferiti in altra struttura ricettiva ci preoccupa: non vogliamo perdere questi tenui legami, che abbiamo intessuto con loro in questi due mesi. Il criterio di scelta, che può aver adottato la direzione alberghiera non sarà senz’altro quello del possibile inserimento nel tessuto sociale di Trezzano.
Gli ospiti dell’Hotel sono 36, solo 12 devono essere trasferiti, Vi chiediamo con tanta umiltà ma altrettanta intensità di permettere che i 19 partecipanti a questa esperienza non siano allontanati.


Per sensibilizzare cittadini ed autorità al problema, domani mattina alle 9.00 ci troveremo per un presidio fuori dall'Hotel Eur.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Associaz. Nazionale Alpini Gruppo di Limbiate
Limbiate
CF:
Pro Loco Robassomero
Robassomero
CF: 92001790010
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY