Netweek      
News
Bracconaggio: aumenta il fenomeno in Lombardia
11/01/07
Nel corso del 2006, in Lombardia sono stati ben 1.431 gli animali uccisi dai bracconieri e il nuovo anno non è decisamente cominciato nel migliore dei modi. Domenica 7 gennaio è stata infatti uccisa un'aquila reale, ritrovata in Valsassina (Lc) a circa mille metri di altezza. Inquietante la tecnica di uccisione: il bracconiere ha infatti usato una carcassa di pecora come esca e, quando l'aquila reale si è posata sulla preda. ha sparato un solo colpo con un fucile a pallettoni, abbandonando poi il 'trofeo' dopo aver ulteriormente infierito sul corpo del povero animale (Corriere della Sera del 9 gennaio 2007).
'E' inconcepibile che succedano ancora episodi di bracconaggio a scapito di specie protette', ha dichiarato il presidente del WWF Italia, Fulco Pratesi. E ha aggiunto 'L'aquila reale, oltre ad essere una delle specie più protette - la sua uccisione è severamente punita fino all'arresto - si trova vertice della catena alimentare, fondamentale per il controllo dei roditori e degli animali malati'.
Ogni anno i 15 centri WWF accolgono circa 7.000 animali feriti o già deceduti. ' Ci aspettiamo una reazione forte da parte delle istituzioni - ha concluso Pratesi - che porti all'individuazione dei responsabili del gesto'.
Nel frattempo le guardie WWF si sono messe a disposizione delle forze dell'ordine e, individuato il colpevole, nel processo l'associazione si dichiarerà parte civile.

Testo e fotografia tratti da www.wwf.it


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
LA MARTESANA
Erba
CF:
GRUPPO PESCATORI BOLLATESI
Bollate
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY