Netweek      
News
Io tifo positivo. Nel segno di Candido"
02/02/12
Insegnare ai ragazzi dai 10 ai 13 anni la “cultura della sportività” attraverso un percorso educativo volto alla prevenzione del tifo violento e all’insegna del rispetto reciproco e della tolleranza. È questo l’obiettivo del progetto “Io tifo positivo. Nel segno di Candido” www.iotifopositivo.it realizzato da Comunità Nuova con il sostegno della Provincia di Milano, della Regione Lombardia, del Coni Milano, di F. C. Internazionale, di A.C. Milan, della Gazzetta dello Sport, di Brescia Calcio, Fondazione Candido Cannavò, Coni regionale Lombardia, CIPM (Centro italiano per la promozione della mediazione), Olimpia Milano EA7, Gabeca pallavolo Monza, Hokey Milano rossoblu, Monza Calcio, Lecco calcio e dei 16 Comuni coinvolti.
Il progetto, presentato mercoledì 1 febbraio a Palazzo Isimbardi, prevede incontri formativi nelle scuole, incontri con testimonial, eventi sportivi e di gioco arricchiti da un tifo “spontaneo e pro “positivo”. Anche per questa edizione i giovani coinvolti in “Io tifo positivo” dovranno mettersi alla prova e dimostrare di avere appreso il gusto di tifare per lo sport e contro ogni forma di violenza e discriminazione.Quest’anno inoltre sono 7 le Provincie della Lombardia a cui si estende il progetto (Milano, Monza e Brianza, Brescia, Lecco, Como, Varese e Bergamo).


“Anche quest'anno, con Io Tifo Positivo, si rinnova il sodalizio tra istituzioni, associazioni, territorio e mondo sportivo. Una sinergia vincente, all'insegna della promozione dei valori positivi dello sport e di una cultura della sportività, soprattutto tra più piccoli. Regione Lombardia è vicina a questo progetto di Comunità Nuova Onlus: crediamo infatti fermamente che la prevenzione, attuata in questo caso attraverso lo strumento educativo, ricopra un ruolo fondamentale e imprescindibile per combattere la violenza negli stadi”, ha aggiunto l’assessore allo Sport e Giovani della Regione Lombardia, Monica Rizzi.


Abbiamo avviato il progetto "Io tifo positivo" nel 2007, con l’aiuto e il sostegno di alcuni importanti ed autorevoli amici, che hanno da subito creduto nel valore di questo intervento. Tra questi, come non ricordare Candido Cannavò, al quale ci siamo sentiti di dedicare questa nostra piccola grande impresa per tutto ciò che ha fatto e rappresentato per lo sport, a cui ha sempre attribuito un forte valore sociale. A 5 anni dal nostro primo intervento in classe e pronti a raggiungere l'importante obiettivo di circa 10.000 giovani incontrati, ritroviamo ancora lo stesso entusiasmo e la stessa voglia dei ragazzi e delle ragazze ad esserci ed a mettersi in gioco con tutte le loro grandi e belle energie. Questo ci motiva ad andare ancora avanti con tanta passione! Quella passione che solo lo sport sa potenzialmente esprimere”, ha detto Don Gino Rigoldi, presidente di Comunità Nuova Onlus.


F.C Internazionale, A.C. Milan, Brescia Calcio, Gabeca pallavolo Monza e Olimpia EA7 Milano, come le altre società partner nel progetto, porteranno dei testimonial negli incontri che verranno effettuati nelle scuole e daranno la possibilità ai ragazzi con un genitore di partecipare ad una partita di questo Campionato. Hanno già aderito al progetto i Comuni di: Bresso, Cinisello Balsamo, Cisliano, Cornaredo, Milano, Rozzano, Agrate Brianza, Arcore, Concorezzo, Monza, Villasanta, Vimercate, Cuggiono, Boffalora sopra il Ticino, Marcallo con Casone, Vanzago.


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
La Rondine
Bollate
CF:
Croce Rossa Italiana comitato locale di Lipomo
Lipomo
CF: 01019341005
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY