Netweek      
Normative
Unificazione delle regole sulla riabilitazione
06/04/07
La delibera della Giunta lombarda, approvata su proposta dell'Assessore alla Famiglia e solidarietà sociale Gian Carlo Abelli, è conseguente al riordino della riabilitazione che ha realizzato l'unificazione delle regole, della qualità e dell'accessibilità delle prestazioni riabilitative. Viene applicato il ticket sulle prestazioni riabilitative erogate negli ambulatori delle strutture extraospedaliere e prescritte a partire dal 1° aprile 2007.
Seppure la partecipazione alla spesa sanitaria non dovrebbe sostanzialmente riguardare la popolazione che storicamente afferisce alla riabilitazione extraospedaliera, in quanto esente o per età o per disabilità accertata, il provvedimento assunto dalla Giunta Regionale presta ulteriore attenzione ai bambini ed ai ragazzi più fragili.
'Parificare le due situazioni, - afferma l'Assessore Abelli - facendo pagare un ticket uguale, sia nelle strutture ospedaliere che in quelle non ospedaliere, è un dovere di equità. Rispetto alle indicazioni del Governo, la Regione Lombardia, a differenza di altre Regioni italiane, ha però scelto di fare un passo in più verso i ragazzi in età evolutiva e le loro famiglie, esentandoli totalmente dal pagamento del ticket, affinché abbiano garantiti totalmente gratuitamente i trattamenti riabilitativi ambulatoriali sino a che non abbiano compiuto 18 anni, età in cui dovrebbero avere terminato il percorso diagnostico ed essere in una situazione di certificazione della disabilità'.
E ancora, per quanto riguarda gli adulti a cui non è stato riconosciuto lo stato di disabilità, il ticket sarà pagato, se dovuto, non per ogni singola prestazione ma per un intero ciclo di sedute di prestazioni riabilitative ambulatoriali che potranno essere prescritte con una sola ricetta da parte del Medico di famiglia.
Con questo provvedimento si intende tutelare ulteriormente un mondo particolarmente fragile, fatto di anziani e disabili, che si rivolge tradizionalmente alle strutture extraospedaliere.
www.famiglia.regione.lombardia.it

scarica l'allegato (delibera4438.asp)


Torna indietroCommenta l'articolo
 
 
Ricerca associazioni
Per provincia
Per comune
Per categoria
Per Nome



Cerchi
A


In vetrina
Associazione Aiutiamoli a Vivere di Lissone
Lissone
CF: 94601210159
La nostra famiglia
Vedano Olona
CF:
Dmedia Group Spa Soc. Unipersonale Corso Vittorio Emanuele II, 15 20122 Milano C.F. e P.IVA 13428550159 Società del GRUPPO DMAIL GROUP S.p.A. - Milano Codice fiscale e Registro Imprese 12925460151

TERMINI E CONDIZIONI | PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY